• 56029 Santa Croce sull'Arno (PI)

  • +39 347 484 2383

Trucco: il Cut Crease

1024 576 Anna Dotti

Per cut crease si intende una tecnica grafica di make-up ideale per evidenziare la piega degli occhi e renderli magnetici e ricchi di fascino.

I colori più utilizzati per contornare questa parte sono il nero, il grigio e talvolta anche le tonalità scure di marrone.

Il tutto per creare contrasto con i toni della palpebra, di solito più chiari.

Il cut crease è un trucco tipico degli anni ’60, utilizzato per donare profondità allo sguardo e rendere l’occhio ancora più grande. Una delle prime a sfoggiare questo look è stata la modella Twiggy che, oltre a essere diventata famosa per le tipiche ciglia, viene ricordata anche per la linea netta di eyeliner sopra la palpebra.

Ed è proprio in questo che consiste il cut crease: una riga netta e curva che segue la piega dell’occhio e divide la palpebra fissa dalla palpebra mobile, per la quale invece viene utilizzato un semplice ombretto di colore chiaro. Se negli anni ’60 la riga che divide le due palpebre era molto netta (spesso e volentieri veniva utilizzato un eyeliner), la versione moderna del cut crease è molto meno evidente e più sfumata. L’effetto finale è molto più naturale rispetto alla riga netta alla Twiggy.

Per realizzare il giusto cut crease, è fondamentale tener conto della forma dell’occhio. In generale è un trucco  difficile da realizzare e, se fatto male o comunque non adeguato alla forma del tuo occhio, oltre a non creare l’effetto voluto,  risulta esteticamente brutto e pesante. Quindi è fondamentale lasciare l’esecuzione di questo trucco ad una mano esperta, ma divertiamoci a scoprire quei piccoli suggerimenti che possono rendere i nostri look giornalieri un po’ più studiati….

Il cut crease per occhi con la palpebra mobile piccola

Il cut crease è il trucco ideale per chi ha la palpebra mobile piccola. Puoi tracciare la linea leggermente sopra quella naturale del tuo occhio in modo tale che l’occhio possa risultare più grande. Utilizza un ombretto chiaro per la parte centrale e interna della palpebra, stendi prima un colore medio nell’angolo esterno dell’occhio e lungo la piega. Il risultato sarà una palpebra più grande e uno sguardo aperto e allungato.

Il cut crease per occhi con la palpebra mobile grande

Chi ha una palpebra degli occhi molto grande può tracciare la linea nella piega naturale dell’occhio, creando una sorta di contouring di quest’ultimo, ovvero andare a scurire le parti che rientrano e illuminare quelle sporgenti. Ideale  esaltare  il trucco con una linea di eyeliner.

Il cut crease per occhi sporgenti

Come abbiamo detto il cut crease è un trucco che rende l’occhio ancora più grande, quindi non è il make-up adatto per chi vuole nascondere gli occhi sporgenti. Tuttavia per avere lo stesso effetto “sensuale” potreste tracciare una finissima linea con la matita, nella piega dell’occhio sfumandola il più possibile, così da ottenere un risultato molto più naturale e meno percettibile.

Il cut crease per occhi vicini

Se hai gli occhi vicini, il segreto è sempre quello di illuminare la parte degli occhi vicino al naso e scurire quella più esterna. In questo caso  è meglio tracciare una linea solo fino a metà occhio, lasciando la parte vicino al naso libera da ogni colore scuro.

Il cut crease per occhi lontani

Al contrario del consiglio precedente, per chi ha gli occhi leggermente staccati, è ottima cosa scurire la parte interna, quella vicino al naso, per far sembrare i due occhi più vicini. Così, anche per il cut crease, devi allungare la linea scura fino all’angolo interno dell’occhio.

Per concludere, il cut crease è un make-up  costruito e per situazioni particolari, sicuramente scenografico. Il suggerimento è  senza dubbio la versione più naturale che, se ben realizzata, può regalarvi uno sguardo super seducente.

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.