Tutorial sulla correzione occhi (parte 7 di 7): COME TRUCCARE L’OCCHIO VICINO

Il make  up per l’occhio vicino, è un make up correttivo, da usare tutti i giorni e nelle grandi occasioni per rendere meno visibile il difetto. L’occhio risulterà più aperto ed il viso apparirà tutto più luminoso.

Caratteristica tipica dell’occhio ravvicinato è che questo può risultare piccolo, a confronto magari di un’attaccatura del naso troppo larga oppure messo a confronto con dei lineamenti del viso piuttosto ampi. A volte gli occhi possono avere  anche una prospettiva arretrata rispetto al viso che ne amplifica la minore dimensione. Attraverso il trucco e l’utilizzo dei chiaro –scuri si possono ottenere degli effetti sorprendenti.

Come truccarlo

La prima cosa da affrontare sono le sopracciglia. Per alleggerire l’effetto di un occhio ravvicinato è importante sfoltire la parte iniziale delle sopracciglia. Già questo ci regala da subito un occhio più ampio.

Inizia delicatamente  a togliere anche un pelo alla volta per evitare vuoti o spazi troppo ampi all’attaccatura del naso verso l’esterno, calibrando quello che è da togliere ma rispettando la naturalezza dello sguardo.

Con una matita o un prodotto per le sopracciglia, allunga la parte finale del sopracciglio e riempile con dei piccoli tratti riempitivi.

L’effetto che otterrai sarà già di grande impatto!

La regola di base  per ottenere un effetto correttivo è quello di utilizzare colori chiari all’interno dell’occhio e più scuri alla fine.

Per prima cosa stendi un ombretto chiaro ( panna, avorio, anche leggermente perlato) all’inizio dell’occhio vicino al naso, e sotto l’arcata sopraccigliare. Questo gioco crea tanta luminosità e l’effetto di avere un occhio più “ aperto”.

Con l’utilizzo di una matita scura traccia una riga sulla rima ciliare superiore, fai attenzione a non allontanarti dalla riga naturale dell’occhio, e crea una zona d’ombra da metà occhio fino  verso l’esterno.

Con un pennello per sfumare, alleggerisci il tratto della matita  per creare l’ombreggiatura che tenderà ad allungare l’occhio.

Con l’aiuto di un ombretto scuro ripassa la linea trattata già con la matita, per rafforzare la sfumatura e creare più intensità. Passa il pennello sporco lievemente anche sulla rima ciliare inferiore verso l’esterno sempre, per creare ulteriore intensità.

Sfuma una matita color panna all’interno dell’occhio, sulla parte inferiore fino a metà occhio, per catturare l’attenzione ancora sulla parte iniziale.

Se hai bisogno, utilizza il piega ciglia, ti aiuterà a creare un effetto più amplificato e ti aiuterà se hai delle ciglia poco incurvate.

Applica il mascara, soprattutto sulla parte finale dell’occhio iniziando dalla radice, per aprire ogni singolo pelo e poi riempirlo sulla punta per creare un effetto amplificato.

Aiutati anche con l’applicazione di qualche ciuffetto di ciglia finte della misura short, per dare intensità allo sguardo lasciando comunque un effetto estremamente naturale.

Completa il trucco nel resto del viso e se sei pronta per una serata speciale  puoi spolverare un illuminante nelle zone dell’occhio colorate di chiaro.

Cosa evitare

Evita la matita scura all’interno degli occhi, è un azione che serve a rendere minimo l’occhio ed in questo caso non ti serve proprio.

Lascia l’utilizzo dell’ombretto nero solo a mani esperte, troppo scuro applicato in alcune zone può provocare l’effetto opposto da quello desiderato.

Evita ombretti scuri perlati per questo tipo di correzione è preferibile utilizzare ombretti chiari e perlati.

Meglio non applicare il mascara nelle ciglia interne dell’occhio, evidenziare le ciglia esterne lascerà respirare l’occhio regalando più spessore nella parte finale.

Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *