• 56029 Santa Croce sull'Arno (PI)

  • +39 347 484 2383

Outfit capelli da abbinare alla forma del viso

1024 576 Anna Dotti

Rotondo, ovale, spigoloso … la forma del nostro viso influisce fortemente sulla scelta degli accessori, delle acconciature, della forma delle sopracciglia oppure, rivolgendoci all’universo maschile, anche della barba.

I tagli di capelli sono davvero tanti, diversi, anche sbarazzini, ne esistono proprio per tutte le occasioni: il taglio medio, il taglio lungo, il taglio corto e cortissimo e poi le scalature, la frangia e il ciuffo. Insomma la fantasia non ha limiti in fatto di capelli e di bellezza. Ma, c’è sempre da capire, a seconda del tuo viso, quale sia il taglio più adatto a te. Non basta solo guardare in Internet le foto dei tagli che più ti piacciono e pensare “perché no, faccio questo”. Sbagliato!! Potrebbe non essere adatto alla forma del tuo viso. Per questo arriva in campo il professionista che ti indica tra i tanti tagli, quello più adatto a te.

E qui voglio fare una piccola introduzione proprio per metterti al corrente delle scelte e delle linee giuda per raggiungere il look più ideale al tuo viso ed al tuo stile.

Ricorda che le indicazioni dettate in questi testi devono rimanere prettamente generiche perché bisogna sempre fare una diagnosi personalizzata per poter leggere i lineamenti del viso; il viso infatti può avere e rispettare delle forme ben precise ma può anche avere una forma composta, quindi ricca di varie forme e varie linee.

E’ importante saper riconoscere la forma del proprio viso perché ad esso vengono collegati tanti accessori e tanti ornamenti che ne devono esaltare la forma; un esempio è la scelta degli occhiali, un altro quella degli orecchini, il tipo di capelli e il suo taglio, la scelta della di frangia o anche una riga, centrale o laterale, e poi le scollature degli abiti,  delle camice,  delle T-shirt; ed ancora la scelta del trucco, dove aggiungere e creare effetti contouring per andare a scurire o schiarire nei punti strategici; e poi anche le proporzioni del corpo; tutto è legato in un unico elemento e scopriremo anche come le caratteristiche del corpo siano molto simili a quelle del viso.

Seguendo lo studio di dati concreti,  sono presenti  linee curve e  linee rette,  e queste ci aiutano a comprendere la forma del viso.

 Le linee rette ovviamente ricordano un aspetto più spigoloso, che richiama più il mondo maschile,

 le linee curve donano un effetto più di rotondità e quindi di morbidezza, simbolo di femminilità.

Un altro punto di riferimento per andare a capire le dimensioni delle forme del viso, è quello di riproporre la metà del viso tracciando una linea verticale dal punto dell’attaccatura dei capelli fino al mento e riproporlo dall’altra parte; nella teoria delle forme e delle arti, le parti devono rispettare la simmetria.

Inoltre, possiamo aiutarci dividendo il viso in tre parti, dall’alto verso il basso: devono rispettare un uguale distanza tra loro: ecco queste sono le proporzioni ideali per quella forma di viso che viene definito ideale,  perfetto.

Ma è una cosa più unica che rara … beata imperfezione, e noi essere umani siamo naturalmente asimmetrici!!!

Ho fatto questi esempi giusto per farti capire come un professionista lavora per correggere, e comunque per esaltare le forme del viso di tutte le sue clienti, ma a te deve servire semplicemente per guardarti allo specchio e lavorare sul TUO viso seguendo le TUE caratteristiche e renderti consapevole dei TUOI punti di forza!!

Ora scendiamo nei dettagli ed andiamo ad individuare le particolarità delle 8 forme del viso, le principali, così da aiutarti a leggere bene i tuoi lineamenti.

Il viso ovale

Le caratteristiche sono estremamente armoniose tra di loro e le proporzioni sono perfettamente simmetriche. Il viso ovale è tanto lungo quanto largo nelle giuste dimensioni, e per questo ritroviamo la massima disponibilità e flessibilità per riguardo agli accessori e tutto quello che può guarnire il viso. Il viso ovale risulta essere il viso perfetto per eccellenza. Se il tuo volto ha questa forma, sei tra le fortunate perché praticamente, qualsiasi taglio ti starà bene. Lunghi, corti, classici o all’ultimo grido: sta solo al tuo gusto ed al tuo stile personale.

Qui abbiamo un vasto campo di azione per divertirci tra forme e stili. Ricordiamoci di rispettare le proporzioni, elementi piccoli forme piccole, elementi grandi forme grandi. Puoi scegliere tagli che favoriscano il volume della chioma, lì dove si trova la chiave per valorizzare l’immagine di un viso ovale.

Il viso ovale allungato

Ha la particolarità di avere delle dimensioni più lunghe, dovuto magari da una fronte più alta o la forma del mento più appuntito;  rimane comunque un viso armonioso e assolutamente proporzionato. Anche le forme dei singoli elementi (occhi, naso, bocca) di solito sono presenti con importanze simili, magari un po’più grandi. Il collo, anche lui è tendenzialmente lungo.

Con il trucco, la tecnica del countoring già trova le sue soluzioni immediate.

Capelli vaporosi e tagli sopra le spalle sono da considerarsi ideali per ristabilire le proporzioni. Un caschetto o un carrè ti aiuteranno in tal senso, magari accompagnati da un movimento mosso o riccio del capello. Meglio puntare su tagli corti o medi, con scalature e onde che portino volume all’altezza degli zigomi, e una bella frangia piena. Se il tuo viso è magro e allungato, dovrai mettere in risalto i lineamenti creando volume sui lati, che così da addolcire lineamenti un pochino spigolosi, e la frangia dovrà essere piena e lunga fino alle sopracciglia, in questo modo darà equilibrio al complesso della tua immagine, dando l’illusione della forma ovale. Da evitare anche acconciature che danno volume alle radici e styling troppo lisci.

Per queste caratteristiche possiamo sbizzarrirci sulle dimensioni di occhiali ed accessori più voluminosi, ma mai lunghi.

Tra gli scolli ideali troviamo la forma tonda e girocollo.

Il viso quadrato e quello rettangolare

Questi visi hanno  caratteristiche molto simili dove tempie zigomi e mascelle creano una linea retta e perpendicolare tra di loro. Le forme richiamano gli angoli, più spigolosi, con caratteristiche androgine.

Le mascelle sono più squadrate ed il viso corto richiama la forma quadrata, e rimane tanto lungo quanto largo.

In entrambi i casi è importante aggiungere morbidezza e linee curve. In questo modo si andrà ad addolcire ed armonizzare i lineamenti.

Per i capelli suggerisco tagli scalati, ciuffi laterali, tagli corti con volume e rotondità, no a riga centrale, e tagli netti e frange decise e piene, che richiamano effetto cubetto. L’ideale è creare volume alle radici, “alzando” visivamente la parte superiore della testa e sfilando i contorni del viso.

Per rendere meno severi i tratti spigolosi occorre dare movimento grazie ad uno styling con riccio, ondulati, scalati o con ciuffi disordinati e leggeri, per rendere il tutto sapientemente spettinato.

Da evitare, invece, il liscio a plomb e i carrè troppo squadrati,

Optare per gioielli tondi o a bottone e per le scollature la forma tonda o a V.

Forma rettangolare
Forma quadrata

Il viso Triangolo o a Cuore

Caratteristiche di questo viso sono la fronte importante e le tempie che si arrotondano per richiamare la caratteristica forma a cuore, ed anche una attaccatura dritta ed angolare.

Le linee scendono verso il basso con le mascelle che rientrano fino ad arrivare al mento con la forma tendenzialmente appuntita e sottile. Normalmente il collo risulta asciutto ed allungato.

Anche qui l’azione è quella di armonizzare e quindi di creare volumi alle punte ed all’altezza del mento, in modo di dare proporzioni laterali soprattutto se scegli un taglio medio. Per una linea lunga interessante è richiamare l’idea dei volumi anni ’80, qualcuno ricorderà la linea Farrah Fawcett. Attenzione a non esagerare altrimenti enfatizziamo il mento appuntito. Scegli frange sfilate, a tendina, e righe laterali, in grado di minimizzare la fronte e puntare tutto sullo sguardo.
Il caschetto, è perfetto per te. Se scegli il corto, invece, opta per uno che sappia coprire fronte e zigomi con morbidezza, Il pixie-cut è l’ideale. Fascinoso e particolarissimo valorizza la forma del tuo mento e mette in risalto lo sguardo; evita invece volumi sulle zone tempie.

L’acconciatura più adatta è invece un semi-raccolto disordinato e un pò ribelle.

Si ad occhiali a goccia ed orecchini chandelier.

Per le scollature questi tipi di visi hanno la possibilità di usarne di diverse, soprattutto quelle a cuore, tonde e squadrate.

 Il viso a forma di triangolo con la punta rivolta verso l’alto

la caratteristica di questo viso è quella di avere una mascella importante, zigomi bilanciati fino ad arrivare alle tempie, che sono strette con fronte bassa.

In opposto al viso precedente dobbiamo portare l’attenzione sulla parte alta del volto con scalature e volumi superiori per bilanciare le forme. In generale, producendo movimento grazie ad uno styling con riccio, ondulati, scalati o con ciuffi disordinati e leggeri. Via libera, quindi, a capelli lunghi (o medio-lunghi) da portare mossi, con onde, magari con ricci o anche boccoli. Valido aiuto è rappresentato dalla riga laterale.

Evitare occhiali squadrati, scegliere orecchini piccoli e sopra la linea della mandibola.

Per le scollature, ideali sono le forme tondeggianti allungate.

Il viso tondo

Caratteristiche importanti di questo viso sono le linee curve, il viso corto e la forma piena. A volte anche il collo rimane più corto e largo.

Per bilanciare, in questo caso dobbiamo aggiungere linee verticali e rette.

Ombreggia le parti laterali del viso con il trucco, aggiungi volume sulla sommità della testa, sì a capelli medi o lunghi ma con lunghezza sulle parti laterali. L’accortezza è farlo apparire più stretto e lungo, smussando magari l’effetto tondo delle guance paffute.

Anche in questo caso, dare volume alle radici è l’unico modo per ottenere questo effetto: via libera, quindi, ai tagli corti, bob, pixie cut che facciano apparire più grandi gli occhi e spiccare le guance, wob o long bob, oppure lunghi, oltre le spalle, purché entrambe le scelte siano sfilate o asimmetriche,  per creare verticalità.

La riga in mezzo aiuta questa illusione ottica, così come il ciuffo laterale, mentre la frangia è sconsigliata, a meno che non sia molto corta e assolutamente non piena.

Prediligere gioielli lineari, scolli a V o monospalla.

Il viso a diamante

Viso con fronte e mento piuttosto stretti e zigomi alti e pronunciati.

Si a tagli corti e lunghezza scalate, ma evita ciuffi che cadono sullo zigomo, aggiungi volumi ai lati del collo, ed in alcuni casi via libera alle frange.

Questo viso ha la possibilità di giocare con varie forme di occhiali tipo a forma di gatto, farfalla e tondo.

Scegli gioielli con linee morbide e rotonde sia per orecchini, collane e scollature.

Il viso è la parte più importante del nostro corpo dove si riversa la maggior parte degli sguardi dei nostri interlocutori. Sembra una cosa semplice e scontata ma, sono certa, che da questo momento, hai quelle informazione in più per valorizzarlo e renderlo più comunicativo. Per non parlare dei colori… ma di questo tratteremo in un’altra occasione….

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.