• 56029 Santa Croce sull'Arno (PI)

  • +39 347 484 2383

Le sopracciglia, il segreto per uno sguardo “magnetico”

1000 563 Anna Dotti

Le sopracciglia hanno il potere di attirare l’attenzione sui tuoi occhi, rendendoli il punto focale del tuo viso. Le sopracciglia sono dunque importanti per valorizzare lo sguardo, armonizzare il viso e regolarizzare la forma dell’occhio; dopo una attenta analisi, ritengo pertanto che la cura delle sopracciglia rappresenti uno step obbligatorio per una ottima consulenza globale del volto.

Per individuare la forma ideale delle sopracciglia, bisogna posizionarsi di fronte allo specchio  e tracciare, con l’aiuto del manico sottile di un pennello tre linee guida immaginarie.

Di regola, la prima cosa da stabilire è l’inizio del sopracciglio che si individua posizionando la coda del pennello in linea con la parte più esterna del naso, si prosegue verso l’alto  passando per gli estremi dell’occhio.  In alcuni casi si prendono in considerazione le ali esterne del naso, ma attenzione che, in caso di narici leggermente aperte, si rischia facilmente di togliere troppo e creare magari un occhio distanziato. La seconda linea si crea posizionando il pennello verso la parte esterna del volto facendolo passare al centro dell’occhio, precisamente al centro dell’iride. La perpendicolare così creata rivela il punto più alto del sopracciglio, precisamente il punto “C”.

La terza ed ultima linea è la perpendicolare che va dalla narice esterna ed arriva  fino alla parte finale  dell’occhio; si individua così il punto in cui termina il sopracciglio.

Determinato l’inizio, la fine ed il punto più alto del sopracciglio, siamo pronti ad intervenire!!!  Pinzette alla mano partiamo dall’esterno verso l’interno e dal basso verso l’alto.

Per essere sicuri di non togliere in eccesso, partiamo dal pulire la peluria e controlliamo il piano di lavoro allontanandoci un poco per ricreare nel nostro immaginario quelle linee guida già delineate precedentemente.

Il lavoro di completamento, ed azione opposta, sarà quella di riempire quelle irregolarità o spazi vuoti che inevitabilmente si creano.  

Ma come riempirli?  Per un intervento fai da te può essere utile spolverare con una tonalità di ombretto  marrone, più o meno scuro, su quei punti dove le sopracciglia si assottigliano o si diradano.

Per questa funzione, sul mercato si trovano stencil che aiutano a creare la forma del sopracciglio o addirittura dei veri e propri “stampini” per realizzare con un solo step il disegno corretto. Per mani più esperte, possiamo optare per l’uso delle matite che verranno poi sfumate con uno sfumino. Esiste anche una crema waterproof da applicare con un pennellino rigido che permette di disegnare delle linee sottilissime. In pochi minuti la crema si secca e, applicandovi sopra uno specifico fissativo, si asciuga e si fissa sulla pelle per circa 3 giorni. Ovviamente si deve fare attenzione al mattino, nel rinfrescarci il viso, a non strofinare la parte in questione per poter mantenere più a lungo l’effetto dell’intervento. Per chi decide un intervento di correzione definitivo c’è il microblending ma per questo tipo di intervento è bene rivolgersi ad un professionista qualificato.

Prima di decidere di intervenire sulle sopracciglia è bene fare una diagnosi per determinare la forma del viso e, in base a questa, scegliere la forma corretta del sopracciglio (ho già parlato in un altro articolo come determinare la forma del viso). Le sopracciglia vengono definite “ la cornice degli occhi” e sappiamo come  riescano  a cambiare radicalmente l’espressione del viso rendendola più intensa, più sensuale o più seria ed austera. Vediamo dunque quale dovrebbe essere la forma ottimale delle sopracciglia in base alla forma del viso.

Viso ovale

Per valorizzare questo viso già così perfetto basterà creare un angolo morbido appena accennato e rispettare poi le misure per disegnare la giusta lunghezza.

Viso lungo

Un viso lungo avrà bisogno di linee orizzontali per mettere in secondo piano la verticalità del volto, quindi sopracciglia piatte e orizzontali.

Viso rotondo

Un viso rotondo al contrario dobbiamo creare degli angoli, anche accentuati. Qui adatte le sopracciglia ad ali di gabbiano. Da evitare sopracciglia rotonde.

Viso quadrato

Per addolcire gli angoli del viso le sopracciglia ideali sono quelle ben arcuate.

Viso a cuore

L’effetto ottico che dobbiamo creare è quello di ammorbidire il mento spesso aguzzo e la fronte larga ed alta .Quindi dovremmo prevedere sopracciglia ben arcuate e angolo rifinito e pieno.

Viso a diamante

Le sopracciglia qui devono essere curve e tonde per ammorbidire gli angoli del volto e soprattutto si deve prestare attenzione alla lunghezza per evitare di far risaltare la parte centrale del viso già di per sé piuttosto ampia.

Gli errori più comuni nelle sopracciglia

Ecco una rassegna degli errori più comuni che spesso si vedono sulle sopracciglia anche di personaggi famosi.

  • Togliendo troppa peluria nella parte alta delle sopracciglia, rischiamo di portarle troppo in basso e creare cosi uno sguardo sottotono e spento;
  • Togliendo troppa peluria nella parte iniziale si rischia di creare un effetto ottico di occhi distanziati;
  • Togliendo troppa peluria nella parte finale del sopracciglio, si rischia di tagliare la ”parte finale che tenderà ad andare verso l’alto con un effetto “diabolico”;
  • Alzando troppo l’angolo centrale interno, si rischia di rendere l’arcata troppo tonda creando un “effetto clown”.

Ora che conosci i segreti delle sopracciglia puoi iniziare a studiare qual è la scelta migliore per il tuo volto. Se vuoi hai bisogno di aiuto o se vuoi una consulenza professionale completa calibrata sul tuo volto e che rispecchi la tua personalità, contattami utilizzando il modulo contatti raggiungibile dal menu principale del sito.

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.